Johnny Marr racconta la nascita di due classici degli Smiths

Se siete dei fan degli Smiths saprete probabilmente che Johnny Marr è l’antitesi di dello stereotipo del chitarrista rock. Lo stile di Johnny marr è fatto più che altro di incredibili riff cesellati come gioielli e assoli indimenticabili, ma senz’altro non infiniti e indulgenti come vuole la tradizione del rocker da stadio.

Marr non è mai stato un chitarrista esibizionista di quelli che corrono per il palco come forsennati brandendo la chitarra come un fucile d’assalto, ma nonostante questo era spesso al centro dell’attenzione sul palco indipendentemente da quello che stesse combinando Morrissey. Ma Johnny Marr non ha mica suonato solo con gli Smiths: dopo il patatrac con il Moz infatti Johnny ha suonato con i The The, gli Electronic i Cribs o anche (come turnista) con i Pet Shop Boys, Billy Bragg, Bryan Ferry e Modest Mouse. Difficile riassumere il suo stile senza usare aggettivi come elegante, “jangling” e mostruosamente inglese. Uno stile simile a quello di Phil Manzanera dei Roxy Music e James Honeyman-Scott dei Pretenders (ma anche un po’ Roger McGuinn dei Byrds) con un tocco di Steve Jones e un pizzico di Johnny Thunders.

Detto questo, beccatevi questo video della serie Song Stories di NME in cui Johnny Marr racconta come due delle canzoni più famose degli Smiths – Heaven Knows I’m Miserable Now e Girl Afraid – siano nate più o meno in mezz’ora su una chitarra che Johnny era appena riuscito a farsi comprare – a scrocco – dal boss della Sire Records Seymour Stein!

Johnny Marr racconta la nascita di due classici degli Smiths
Tag:         

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *